sabato, dicembre 07, 2013

Aria di Natale a Liegi


L'ingresso del Village de Noel 
Non solo Bruxelles, quest'anno ho voluto raddoppiare e non mi sono accontentata di una sola città. 
Così dalla capitale del Belgio mi sono spostata a Liegi, appena un'ora di treno, per vedere quello che è considerato il più grande e antico dei villaggi di Natale del Belgio, dove si vuole ricreare lo spirito dei mercatini di Natale tedeschi.
A Liegi più che di mercatino dobbiamo parlare di villaggio, il Village de Noel è un vero e proprio luogo di incontro gioioso e pieno di animazione dove la comunità si ritrova anche per mangiare e bere.
La mattina il villaggio è un po' più tranquillo

Ad apprezzare la calda atmosfera di questo mercatino non solo solo i belgi, ogni anno circa un milione e mezzo di persone arriva a Liegi per vivere questi momenti. Tante, e in continua crescita, anche le persone che giungono dall'estero. Camminare tra i vialetti del villaggio la sera è davvero un'impresa! 
E visto che si tratta di un villaggio, non possono mancare un Consiglio del Villaggio - con tanto di Consigliere del Villaggio nel tipico costume - a cui spetta il compito di organizzare le varie attività folcloristiche legate alla tradizione della città.
Al Village de Noel c'è aria di festa
 Ecco allora che quello che si respira qui è un'atmosfera molto festosa, con stand affollatissimi e tanta, tantissima gente che mangia e ride in allegria. Ovviamente non possono mancare gli chalet dove si serve birra e quelli che vendono dolci d'ogni tipo. 
La base sono semplici acini d'uva

Pomme d'amour... mille gusti

Dalla frutta, esageratamente lavorata (ma siamo a Natale, tutto è permesso)
Un arcobaleno di colori e sapori
alle caramelle coloratissime, fino alla cioccolata in tutte le fogge, uno dei prodotti di cui il Belgio va particolarmente fiero 
Anche questa è cioccolata

e poi, salsicce dai colori più disparati, le immancabili patate fritte e molto altro ancora.
Salsicce per tutti i gusti
Tanti ovvimaente i prodotti locali, ma non manca anche qualche chalet che propone cibo un po' più etnico. Tra i tanti stand anche quelli provenienti dalla Russia con 7 artigiani ospiti d'onore.
Uno degli chalet russi
Una delle caratteristiche di questo mercatino è la presenza delle quattro case a tema: lo Chalet de la Gruyère, la Maison ardennaise, la Maison du Pèket (liquore tipico della città) e lo Chalet “Au pied des pistes”.
C'è aria di Natale a Liegi

A prima vista sembra che qui si mangi soltanto, ma non è così. Nei circa 200 chalet del Village de Noel c'è spazio anche per tante 
  •  idee regalo  e oggetti d'artigianato

Artiginato natalizio e non solo
  • Vetro soffiato per le decorazioni più tipiche
  • decorazioni di Natale. Per chi cerca decorazioni originali da appendere al proprio albero di Natale, consiglio le palline di vetro soffiato dipinto che raffigurano alcuni dei personaggi più celebri del folklore di Liegi e della Vallonia, primo fra tutti Tchantchès e la sua Nanesse.

  • E per tutti gli appassionati di filatelia, da non perdere i due nuovi francobolli originali editi per l'occasione dall'ufficio postale del Villaggio
Il Village de Noel è anche molto altro

  • In piazza Saint Lambert, a disposizione di grandi e piccini una pista per slittini, dove scivolare a piacere. Costo di ammissione 5 euro, per un numero illimitato di scivolate, risate e divertimento.
    La Pista rimarrà aperta fino al 5 gennaio

  • Anche qui l'immancabile ruota panoramica, un po' più piccola di quella
    La ruota di Liegi è alta 30 metri
    di Bruxelles, con un fascino molto più vintage
  • Musica, con musicisti, gruppi di danza e cori che, uno dopo l'altro animeranno le vie di Liegi
Il Village de Noel vi aspetta tutti i giorni, fino al 30 dicembre, in Piazza San Lambert e piazza Marché de Liege con orario 11-22 dalla domenica al mercoledì e da mezzogiorno a mezzanotte dal giovedì al sabato
Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...