lunedì, maggio 02, 2011

Il mercato provenzale di Antibes

Antibes, mercato provenzale
Una delle perle di Antibes è il suo mercato provenzale. Un'occasione per fare un tuffo nei colori, nei profumi e nei sapori della Provenza. Un appuntamento quotidiano che da sempre attrae un numero elevato di visitatori... molti francesi, ma anche tanti turisti, che qui colgono l'occasione per acquistare i souvenir più graditi: specialità enogastronomiche che saranno in grado di prolungare il piacere di un viaggio in questa zona.

Si tratta di un mercato coperto situato nel cuore della città medievale. Non è molto grande, ma è sicuramente molto vario e per questo è considerato uno dei più apprezzati della Costa Azzurra. 

Appena entrati sarete accolto da una nuvola di colori... sono soprattutto quelli delle spezie, dei fiori, non ultimi quelli di lavanda. Fiore simbolo della Provenza.
Lavanda

Colori vivaci e profumi penetranti, a quelli delle spezie si aggiungono quelli dei formaggi e dei salumi. E ancora patè di vario tipo, olio, miele e marmellate... insomma una vera gioia per gli occhi e il palato. 

Non mancano bancarelle dove è possibile fare anche degli assaggini. 
Il banchetto delle crepe alla farina di ceci
A proposito di assaggi... non mancate di fare una fermata alla bancarella in fondo al marcato che prepara sotto i vostri occhi una sorta di crepes a base di farina di ceci... da gustare bollenti condite con un filo d'olio. Ottime, e se lo dico io che odio i ceci potete starne certi!!!
Il mercato occupa una piazza circondata da palazzi molti antichi e che nel Medioevo costituivano quella che veniva chiamata “borgata”. Oggi il piano basso degli edifici ospita negozi che vendono soprattutto prodotti alimentari o artigianali. 
Museo dell'assenzio

Da non perdere l'antico museo/bar dell'assenzio. Situato al piano inferiore riproduce fedelmente nell'arredamento e nell'atmosfera uno dei celebri locali francesi dove si gustava questo distillato, tanto apprezzato anche dagli artisti francese di inizio Novecento.

Antibes è situata a pochi chilometri dall'aeroporto di Nizza, quindi facilmente raggiungibile anche dall'Italia anche con voli low cost, come ad esempio il Roma-Fiumicino/ Nizza della EasyJet.
Per ora mi fermo qui, ma tornerò presto a parlare di questa città tanto cara ad artisti del calibro di Picasso e meta di molti innamorati.
Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...